lunedì 12 dicembre 2011

Piazza Fontana

Gli atti del processo online

Carlo Arnoldi, presidente dell'associazione delle vittime della strage di piazza Fontana, consegna al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, i documenti digitalizzati del processo. "In questo modo abbiamo salvato gli atti dal degrado e al tempo stesso li abbiamo resi disponibili a tutti, dai ricercatori agli studenti" spiegano dall'associazione-portale "La rete degli archivi per non dimenticare", che mette a disposizione informazioni, documenti, materiali relativi alla memoria della mafia e degli anni del terrorismo italiano. L'archivio sarà disponibile per la consultazione presso i tribunali, l'Archivio di Stato di Milano e nella Casa della Memoria di Milano, che dovrà essere costruita, sul modello di quella già esistente a Brescia.  Il sito rimarrà punto di riferimento per consultare online alcuni dei documenti o per sapere dove rintracciarli. La digitalizzazione è stata realizzata grazie al lavoro, regolarmente retribuito, della cooperativa Labor, composta dai detenuti del carcere di Cremona.

domenica 4 dicembre 2011

Gli anni 70 tornano di moda


Raccontabili, quegli anni
"Romanzi, libri d’inchiesta, ma soprattutto film, documentari e cortometraggi: sono in tanti, ormai, a lanciar sassi nella palude per fare emergere storie mai raccontate, verità e segreti tenuti accuratamente nascosti per oltre trent’anni..."
L'Espresso Blog

domenica 6 novembre 2011

Sakkarin - Sugar Sugar (1971)


Vi prego guardate quanto era bello il popolo degli anni '70! Questo video merita la visione più che per la musica per i giovani che ballano nello studio televisivo.

domenica 30 ottobre 2011

Senza fine


Nuova pista dalle testimonianze sulla morte di Valerio Verbano

"Il pm Erminio Amelio ha chiesto ai carabinieri del Ros un salto nel passato, riannodando un filo rosso che parte dalla morte di Walter Rossi (30 settembre 1977) e tiene uniti altri delitti misteriosi: quello di Stefano Cecchetti, 10 gennaio ’79, ucciso davanti a un bar del quartiere Talenti; quello di Valerio Verbano, 22 febbraio dell’80, quando tre neofascisti dopo avere aspettato nell’appartamento dei genitori che tornasse da scuola lo uccisero. Fino all’esecuzione del militante di estrema destra Angelo Mancia, freddato la mattina del 12 marzo ’80 davanti al portone di casa, in via Federico Tozzi".

giovedì 8 settembre 2011

Io c'ero


Quarto Festival Musica d'Avanguardia e Nuove Tendenze - Roma, Villa Borghese, giugno 1974 (Antonello Venditti, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Quella Vecchia Locanda,Volo, Perigeo e tanti altri)

Genesis - Roma, Palasport, 5 febbraio 1974;
Gentle Giant - Roma, Palasport, 3 marzo 1973 ...

martedì 6 settembre 2011

Progressivamente: Roma Rock 70

20 foto che raccontano una parte del rock degli anni 70

Il Progressivamente Festival 2011 ospiterà la mostra fotografica "Progressivamente: Roma Rock 70", composta da 20 rare foto B/N dei concerti a Roma negli anni Settanta, stampate in alta definizione su pannelli 50x70cm: Le Orme, Genesis (Steve Hackett + Peter Gabriel + Phil Collins), Frank Zappa, Gentle Giant, Alan Sorrenti, Banco del Mutuo Soccorso, Franco Battiato, Jethro Tull, Premiata Forneria Marconi, Roxy Music, Soft Machine, Traffic, Ivano Fossati, New Trolls, Osanna.
Artisti su palcoscenici leggendari della scena romana come Teatro Brancaccio, Piper Club, PalaEur, Titan Club.

Progressivamente: Roma Rock 70


domenica 4 settembre 2011

Bastardi anni '70

Un maledetto tempo
Il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, cita i "maledetti" e "bastardi" anni '70 e dalla platea dell'incontro nazionale delle Acli, del 2 settembre scorso, gli gridano "fascista". Il titolare del Welfare stava sostenendo che bisogna "uscire definitivamente da un maledetto tempo, dai bastardi anni '70 la cui onda lunga arriva fino ad oggi. Bastardi anni '70 dove le peggiori culture secolariste si sono espresse".

domenica 26 giugno 2011

Magistrati vittime del terrorismo (4)

Ucciso dalle BR
Dopo appena otto mesi l'assassinio del giudice Riccardo Palma, le Brigate Rosse uccisero a Roma un altro magistrato del ministero di Grazia e Giustizia: Girolamo Tartaglione, 65 anni, direttore generale degli Affari penali. Alle 14.15 del 10 ottobre 1978 due killer lo attesero davanti all'ascensore del condominio dove abitava: un palazzone di via delle Milizie 76 nel quartiere Prati. Dell'omicidio sono ritenuti responsabili i brigatisti Alessio Casimirri, Alvaro Lojacono, Adriana Faranda.

giovedì 23 giugno 2011

Quegli anni Settanta che la scuola ignora

Esame di maturità 2011
Hanno dato un tema sugli anni 70 alla maturità! In realtà la prova era un pochino più complessa come racconta su La Stampa Marco Belpoliti.

domenica 12 giugno 2011

1975. Un delitto emiliano ... con Lucio Dalla

Un fumetto ispirato agli anni di piombo
Lucio Dalla entra in una storia a fumetti ambientata nel clima politico degli anni Setanta. Si tratta di 1975. Un delitto emiliano, la storia a fumetti realizzata dal giornalista Alberto Guarnieri e dal fumettista Emilio Laguardia. Dalla è autore dell'introduzione. Il fumetto, pubblicato da Odoya con la postfazione di Luca Telese, è ispirato all'omicidio di Alceste Campanile, militante di Lotta Continua, ucciso a 22 anni.

martedì 7 giugno 2011

E' morto Enzo del Re



Lavorare con lentezza e suonare una sedia per denunciare l'infinita ripetitività del lavoro in fabbrica. Questo era Enzo Del Re, "l'ultimo cantastorie di Mola di Bari", come amava presentarsi. Un personaggio originalissimo, che come strumento di accompagnamento aveva solo una sedia e come cachet chiedeva il minimo sindacale della paga di una giornata di lavoro di un metalmeccanico.

domenica 29 maggio 2011

Arancia Meccanica : 40 e non li dimostra












Lo straordinario caso di un film senza tempo ... Non ho letto il libro ma era un modo per ricordare il capolavoro di Stanley Kubrick.

domenica 22 maggio 2011

Magistrati vittime del terrorismo (3)

Ucciso dalle BR
Riccardo Palma, direttore dell’ufficio VIII della Direzione generale degli istituti di prevenzione e pena, viene ucciso a Roma il 14 febbraio 1978 in via Forlì, di fronte al teatro delle Muse, mentre usciva di casa, dalle Brigate Rosse il 14 febbraio 1978. Aveva 62 anni. Era uno dei tanti anonimi servitore dello Stato, un civil servant si direbbe adesso; "un magistrato democratico" scrisse l'Unità all'indomani dell'assassinio.


domenica 1 maggio 2011

Magistrati vittime del terrorismo (2)

Ucciso da Ordine Nuovo
Il sostituto procuratore di Roma Vittorio Occorsio, 47 anni, sposato con due figli, venne ucciso dagli estremisti di destra Pierluigi Concutelli e Gianfranco Ferro, alle 8,30 di sabato 10 luglio 1976, sotto casa sua, al quartiere Trieste, a Roma, Aveva trascorso gli ultimi anni della sua vita a indagare sul neofascismo romano e i suoi legami con le logge massoniche, i servizi deviati e la criminalità comune (clan dei Marsigliesi, Vallanzasca). Nel 1973 aveva ottenuto lo scioglimento del movimento di estrema destra Ordine Nuovo, grazie all'applicazione della legge Scelba "per ricostruzione del disciolto partito fascista".

sabato 23 aprile 2011

Magistrati vittime del terrorismo (1)

Ucciso dalle BR
Francesco Coco, 67 anni, procuratore generale a Genova, fu il primo magistrato a venir ucciso dalle Brigate Rosse - lunedì 8 giugno 1976 - sulla scalinata di Santa Brigida. Pagò la sua fermezza nel rifiutare, due anni prima, lo scambio tra il giudice Mario Sossi - rapito dalle Br - e otto detenuti di una banda di terroristi chiamati 22 Ottobre.

In vista della giornata in onore delle vittime del terrorismo e delle stragi, 9 maggio, Repubblica.it ha lanciato una campagna per ricordare le storie dei giudici uccisi dai terroristi.

sabato 9 aprile 2011

Tutta colpa degli anni Settanta

Anni ' 70. I peggiori della nostra vita
Il welfare, la scuola, il mercato del lavoro, l' assetto istituzionale. Tutti settori «ancorati a schemi ormai desueti». Refrattari a «ogni tentativo di modernizzazione». La colpa? Degli anni Settanta, almeno così ce lo spiegano Giuliano Cazzola (deputato Pdl), Simonetta Matone (magistrato), Filippo Mazzotti (vicecapo di Gabinetto del ministro del Lavoro) e Domenico Sugamiele (direttore del Dipartimento politiche e sistemi formativi dell' Isfol) in un libro pubblicato da poco da Marsilio Editori, con l'introduzione del ministro del Lavoro Maurizio Sacconi. Per saperne qualcosa di più vi rimando all'ampia recensione pubblicata il 6 aprile scorso dal Corriere della Sera.

domenica 3 aprile 2011

Atlante illustrato del calcio '70

Quando il calcio non era ancora in TV ...

Segnalazione obbligata: esce in libreria e in edicola l' Atlante illustrato del calcio '70 (a cura di Massimo Coppola e Alberto Piccinini, 12,90 euro). Tra le tante recensioni da linkare abbiamo scelto quella del Corriere della Sera di Tommaso Pellizzari.

sabato 26 marzo 2011

Wonder Woman



Mbè! C'era anche lei, Wonder Woman (Lynda Carter), tra gli eroi della generazione degli anni '70. Possiamo dirlo senza vergognarci?

lunedì 14 marzo 2011

Profondo rosso


Al cinema, ovviamente, non si andava solo per vedere film "politicamente" impegnati. Molti ricorderanno la colonna sonora del film, eseguita dal gruppo progressive rock Goblin

sabato 5 febbraio 2011

Maria Schneider


Volto e corpo di un'epoca

Trasgressiva e tormentata, un simbolo per molte donne

La sua storia è stata simile a quella di tante ragazze che dagli anni Settanta non si sono mai riprese ...

( Maria Laura Rodotà, Corriere della Sera, 04 febbraio 2011)

domenica 16 gennaio 2011

Fiat Mirafiori



Dovrebbe essere una foto scattata a Torino nel settembre del 1980. La Fiat attraversava un periodo difficilissimo e migliaia di operai erano stati messi in cassa integrazione. Dopo 35 giorni di sciopero e picchetti davanti agli ingressi della fabbrica, migliaia di impiegati e quadri scesero in piazza chiedendo la riapertura dei cancelli. E' passata alla storia come la marcia dei 40.000,. Quell'iniziativa chiuse, simbolicamente, un'epoca, quella delle lotte degli anni Settanta, con la classe operaia protagonista dei movimenti sociali e politici.

giovedì 6 gennaio 2011

Giustizia non vendetta

In realtà è da criminali come Cesare Battisti che dobbiamo liberare gli anni gli anni '70, una grande stagione di riforme e progresso civile affogata nel sangue dal terrorismo prima di destra e poi di sinistra. La storia degli ultimi decenni è lì a dimostrarlo.