domenica 22 giugno 2008

I nostri professori

Liceo Croce

Mistretta Franco detto Ciccio, che salutiamo con profonda stima e rispetto
Zappa, bravo e simpatico professore di italiano. Non ci ricordiamo il nome.
Siciliano, grande professore di filosofia del corso E.
Sabato Racioppi, professore di filosofia, un classico degli anni Settanta.
Prof. Tenerelli, vice preside. Venne a mancare in quegli anni.
Professoressa di filosofia del corso C, napoletana. Bravissima. Non ci ricordiamo il nome, ma è alta nei nostri cuori.
Giovane professoressa arrivata a scuola con i corsi abilitanti del ’75. Si racconta di una sua appassionata storia d’amore con uno studente del corso C.
Della Valle, inglese.
Prof.ssa Todisco, lettere. Due grandi boccoli sulle tempie detti “gli alettoni”.
La Recchioni, disegno, arte, cattolica militante, in un post abbiamo raccontato del figlio...
Dora Marinari, preside dei nostri anni migliori, contro di lei fu presentata persino un interrogazione parlamentare, dal deputato del Msi Sandro Saccucci.

(Così li ricorda Nuvolarossa. La foto è quella di una supplente di inglese dell'epoca)

21 commenti:

ubik_57 ha detto...

Supplente d'inglese nella mia sezione. E, F? Non ricordo più...

Nuvolarossa ha detto...

Sezione F....Ubik, la memoria vacilla?

ubik_57 ha detto...

Non ci provare, non vacilla la mia memoria. Semplicemente da sempre seleziono quello che vale ricordare. La sezione era scritta sul libretto delle assenze, usato come ricorderai fino al 1975... Ricordi, caro nuvolarossa?

eskimo ha detto...

chi di voii ricorda la prof di filosofia Satta sez. B, simpatica vecchietta che diceva "voi vi dovete creare un abito filosofico"

Nuvolarossa ha detto...

La Satta era un mito...come non ricordarla....pero' una pagina dovrebbe essere dedicata anche ai bidelli.....vi ricordate l'arcigno portiere?

ubik_57 ha detto...

I bidelli? Ma se io fatico a ricordarmi il nome della mia badante!

Nuvolarossa ha detto...

io mi ricordo un bidello/portiere che correva dietro i piu' giovani con uno spillo....crescendo pero' ci ha aiutato piu' volte ad entrare quando su via Palestro era meglio non stazionare troppo.....

Anonimo ha detto...

L'halzaimer sicuramente non vi aiuta a ricordare gli "anni del Croce". Zappa si chiama vincenzo
In C non c'è mai stata una prof napoletana di filosofia
La giovane prof innamorata era invece nella C e ci lasciò in brache di tela alla maturità come membro interno.
Sostituiva una bravissima prof di lettere di sinistra che era in maternità: maria grazia jodice.
La Marinari ve la ricordate solo perchè era di sinistra; e il mitico preside Marroni servo dei padroni? E come scordare Giovanna Petta in D, la Schiavetto in B, e tante altre? Contesto infine la vostra omertà nel citare nomi di studenti (ormai è tutto amnistiato). Come si può parlare del Croce tanto per dire senza parlare di Ramelli o Sidney?

ubik_57 ha detto...

Ehi, non siamo un poco aggressivi? Troppi nomi è meglio non farli,Sarà pure vero che "ormai tutto è amnistiato" ma teniamo tutti famiglia e con l'aria che tira oggi meglio stare in campana!Cmq sei hai qualcosa da raccontare in prima persona mandaci un bel post.

Nuvolarossa ha detto...

Attenzione a non far prevalere l'ardire al dire...nel corso C una mitica professoressa di Filosofia di origine napoletane (Vomero per la precisione) preparo' gli studenti per la maturità del 1976...giusto per riposizionare le memorie individuali su quella collettiva.....

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa la prof napoletana di filosofia c'era ma non l ho conosciuta perchè ero già uscito. Per il post individuale, caro ubic57, se mia figlia m insegna a registrarmi, lo mando volentieri. per ora accontentatevi dell anonimato, sono un "computer illiterate". ciao a tutti. lenin

ubik_57 ha detto...

Tu scrivi e poi lo mettiamo noi... il post

Anonimo ha detto...

Help! Qualcuno ricorda che c'era anche una sezione sperimentale frequentata da (quasi tutte) studentesse del Conservatorio di Santa Cecilia? e (quasi tutte) molto carine? Ce n'era una in particolare biondina, con i capelli lunghi lisci, montgomery blu e occhialini cerchiati. Si chiama(va) Gabriella. Era deliziosa. Ne sono stato follemenete innamorato per un paio d'anni, ma non ho mai avuto il coraggio di dirglielo... Poichè dopo 35 anni continuo a sognarmela la notte (magari ormai sarà già nonna), non è che qualcuno di voi sa che fine ha fatto?

ubik_57 ha detto...

Studiava violino?

Anonimo ha detto...

si studiava violino!!!! Che puoi fare quakcosa per me ubik?

Nuvolarossa ha detto...

Signori....serietà per favore....la biondina era nella sezione Santa Cecilia, suonava il violino ed aveva un fascino rimarcabile.....debbo dire che mi piace pensare che ancora oggi abbia lo stesso charme...

ubik_57 ha detto...

Dubito. Se non sbaglio si iscrisse alla facoltà di ingegneria e questo aumentò ai miei occhi il suo fascino. Credo che all'epoca le donne iscritte a quella facoltà si contassero sulle dita di una mano.

ubik_57 ha detto...

Il mio "dubito" non era rivolto a te Nuvolarossa. Anzi io sono sicuro che la nostra comune amica ancora oggi conservi lo stesso charme...

Anonimo ha detto...

La prof. Napoletana di Filosofia del corso C era (almeno a fine anni '70) la FLORE !!!! Ho un buon ricordo anche se, venendo da un'altro liceo, l'ho avuta solo in IV e V.

Giorgio Vitagliano ha detto...

Dal 73al78
Vincenzo più un amico che prof cene da lui anche finita scuola
La prof di inglese Invernizzi la abbiamo sognata a turno tutti.
Per la schiavetto nota x "ricordate che io boccio" ha meritato il nostro scontro continuo fino a bruciargli il libro NERO...
Il prof Cara non è mai stato in vena x l' insegnamento

ubik_57 ha detto...

Grazie delle tue osservazioni, molto puntuali e precise. E scusa per il ritardo nella pubblicazione. Questi salti nel tempo mi sorprendono sempre